Hogan Rosse Interactive

Una volta bastava iscriversi per avere la certezza di poter prendere parte a una competizione di questo genere, adesso le richieste di iscrizione sono cos numerose che, per gli eventi pi popolari (come l Trail de Mont Blanc in Francia e il Western States 100 negli Usa), i promotori devono ricorrere a una lotteria con estrazione a sorte per decidere a chi assegnare il pettorale. E le iscrizioni a una delle pi iconiche ultra maratone del mondo, la Marathon des Sables, 251 chilometri attraverso il deserto del Sahara, vanno esaurite nel giro di pochi minuti, nonostante il costo d sia di circa 5 mila euro. Una altrettanto popolare l Desert Marathon: 165 chilometri di deserto da percorrere in sei giorni, da soli, con uno zainetto in spalla e qualche barretta energetica per nutrirsi..

Nella circolazione adriatica di opere d’arte nella prima metà del XV secolo, si inserisce il polittico con le Storie dei Santi Pietro e Paolo proveniente dalla chiesa di San Pietro a Fermo. A seguito di una travagliata vicenda antiquaria le tavole che lo componevano si trovano oggi sparse tra Denver, Milano e Kiev. Dopo essere stato ascritto a Jacobello del Fiore da Federico Zeri, gli studi successivi ne hanno confermato l’attribuzione, spostando però in avanti la datazione, fino ad arrivare al 1430 1436 nei fondamentali interventi di Tiziana Franco e Andrea De Marchi.

L e la reclusione. Quando si apr il secondo processo Galileo era ormai anziano, la sua salute malferma. Il Dialogo aveva avuto un enorme successo, persino il papa in carica, Urbano VIII, si professava suo estimatore. Niente intonaci o carte da parati, solo le venature del pino che col tempo cambiano colore. Dal sogno eco a quello hi tech. A San Francisco, a casa del designer Yves Béhar, la porta d’ingresso si apre col suono della voce, la televisione scompare nella consolle e dal pavimento della camera da letto si apre una botola segreta che introduce alle scale.

Tragedia in Portogallo. Marco Ficini, 41enne ultrà della Fiorentina (faceva parte del noto gruppo Settebello), è morto stanotte a Lisbona, dove era andato per celebrare il gemellaggio dei viola con la tifoseria dello Sporting, alla vigilia del derby con il Benfica al Joao Alvalade, in programma stasera. Poco chiare le dinamiche di quanto successo: secondo quanto riportano i media portoghesi, Ficini si trovava intorno alle 2 e 45 del mattino insieme al gruppo Juve Leo (storica fazione della curva dello Sporting) davanti allo stadio Da Luz (quello del Benfica), dove le opposte tifoserie si sarebbero date appuntamento per uno scontro fisico o, in un’altra versione dei fatti, i supporter biancoverdi erano intenti a imbrattare un muro dello stadio rivale.

Lascia un commento